RIAPERTURA AL PUBBLICO SERVIZI COMUNALI SU APPUNTAMENTO


Si informano i cittadini che a far data dal 26 maggio 2020, e fino alla data del 31 luglio, tutti gli uffici forniranno i servizi a cui sono preposti prioritariamente a distanza, dando priorità agli appuntamenti fissati telefonicamente o a mezzo e-mail agli indirizzi riportati nella sezione MUNICIPIO 

L’erogazione dei servizi a favore della cittadinanza e delle imprese in presenza dei dipendenti addetti, durante gli orari di apertura previsti, si svolgerà in base alle modalità previste dalla seguente ORDINANZA. 

Scarica ordinanza

ORDINANZA N.14/2020

 

DICHIARAZIONE COVID

 

ORDINANZA REGIONALE N.44 del 20 marzo 2020


La nuova Ordinanza della Regione Emilia Romagna entrerà in vigore già dalla mezzanotte di oggi, a eccezione dell’articolo 1 – sulla sospensione delle attività produttive di beni e servizi – la cui efficacia decorre dalla giornata di lunedì, e resterà in vigore al prossimo 3 aprile.

Ecco le misure previste nell’ordinanza:

📌 Sospese le attività produttive

Viene disposta la sospensione delle attività produttive di beni e servizi da parte di persone fisiche e aziende sul territorio della Provincia di Rimini. Sono escluse le attività produttive di beni alimentari e di quelle con accertate esigenze di produzione finale e di spedizione di prodotti giacenti in magazzino, a condizione che operino esclusivamente attraverso l’attuazione di idonei protocolli organizzativi…

📌 Aperti idraulici e meccanici

Sono escluse dall’obbligo di chiusura le attività di produzione di servizi urgenti per consentire la permanenza delle persone nelle abitazioni (idraulici, elettricisti, ecc.) e per consentire la sola mobilità consentita utilizzando mezzi privati (meccanici, elettrauto, gommisti, ecc.).

📌 Aperte farmacie, parafarmacie e negozi di generi alimentari

È ammesso esclusivamente l’esercizio delle seguenti attività commerciali: negozi di generi alimentari, le farmacie e parafarmacie, i fornai, i rivenditori di mangimi per animali, le edicole, i distributori di carburante per autotrazione ad uso pubblico, il commercio al dettaglio di materiale per ottica, la produzione agricola e l’allevamento, i servizi di rifornimento dei distributori automatici di sigarette, i servizi di rifornimento delle banconote agli sportelli dei Bancomat e Postamat, le attività di trasporto connesse al rifornimento di beni essenziali. Solo una persona per nucleo familiare può eccedere agli esercizi commerciali, fatta eccezione per la necessità di dover recare con sé minori, disabili o anziani.

📌Chiusi parchi pubblici, arenili e lungomari

E’ prevista la chiusura di parchi pubblici, orti comunali, aree di sgambamento cani, arenili in concessione e liberi, aree in adiacenza al mare, lungomari, aree sportive a libero accesso, servizi igienici pubblici e privati ad uso pubblico e divieto di utilizzo delle relative strutture, aree attrezzate per attività ludiche.

📌 Attività agricola solo con personale residente

È ammessa l’attività agricola svolta con personale residente o comunque presente nel territorio provinciale.

📌 Sospesi i cantieri

Chiusi tutti i cantieri di lavoro ad eccezione di quelli urgenti connessi ai lavori di messa in sicurezza del territorio e a quelli relativi ad opere pubbliche di somma urgenza.

📌 Garantita la raccolta rifiuti e la consegna di farmaci

Viene comunque garantito il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti e il servizio di consegna a domicilio di farmaci e generi alimentari per le persone in isolamento domiciliare fiduciario.

📌 Riduzione del trasporto pubblico locale

Viene prevista la riduzione temporanea del programma di esercizio delle linee del trasporto pubblico locale con eventuale soppressione o limitazione degli orari delle corse di linea.

🚗 Bisogna infine ricordare che il personale impiegato nelle strutture e nei servizi e nelle attività consentite, così come nei servizi pubblici essenziali, potrà spostarsi derogando dall’ordinanza solo attraverso autodichiarazione.

🔒 Nel corso della giornata di domani, la viabilità provinciale subirà rilevanti modificazioni: molte strade secondarie subiranno un blocco di interdizione al passaggio dei mezzi per convogliare il traffico lungo le principali direttrici della provincia e consentire così controlli più efficaci da parte delle forze dell’ordine.

🔍 Sempre domani, sarà cura della Provincia e dei Comuni interessati fornire ai cittadini ulteriori dettagli circa la viabilità modificata. Per tali interventi, peraltro, le istituzioni locali per tramite della Prefettura di Rimini hanno richiesto al Governo un adeguato potenziamento di uomini e mezzi.

Ordinanza E-R n.44/2020

ORDINANZA REGIONALE N.41 del 18 marzo 2020


In attesa di ulteriori provvedimenti restrittivi al vaglio del Governo e attesi per domani, si pubblicano i punti della nuova ordinanza regionale firmata in serata ed in vigore dal 19 marzo 2020:

  1. Al fine di evitare assembramenti di persone, sono chiusi al pubblico parchi e giardini pubblici. L’uso della bicicletta e lo spostamento a piedi sono consentiti esclusivamente per le motivazioni ammesse per gli spostamenti delle persone fisiche (lavoro, ragioni di salute o altre necessità come gli acquisti di generi alimentari). Nel caso in cui la motivazione sia l’attività motoria (passeggiata per ragioni di salute) o l’uscita con l’animale di compagnia per le sue esigenze fisiologiche, si è obbligati a restare in prossimità della propria abitazione.
  2. Al fine di ulteriormente contrastare le forme di assembramento di persone a tutela della salute pubblica sul territorio regionale, l’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai sensi del DPCM 11 marzo 2020, posti nelle aree di servizio e di rifornimento carburante:

    a) è consentita lungo la rete autostradale e lungo la rete delle strade extraurbane principali;

    b) è consentita limitatamente alla fascia oraria che va dalle ore sei alle ore 18 dal lunedì alla domenica, per gli esercizi posti lungo le strade extraurbane secondarie;

    c) non è consentita nelle aree di servizio e rifornimento ubicate nei tratti stradali comunque classificati che attraversano centri abitati.

Ordinanza Reg. n. 41/2020

ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE 03.04.2020


Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 nella Regione Emilia Romagna il Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Emilia Romagna emana l’Ordinanza valida per la Regione Emilia Romagna, evidenziando all’Art. 2 misure di contenimento più restrittive per le Provincie di Rimini, Piacenza, nonché il Comune di Medicina e la frazione di Ganzanigo.

ORDINANZA 03.04.2020